Guidi Tour / Servizi / Raduni Guidi Tour / Umbria, tra sacro e profano

Manifestazione meglio se infiorata!
Un percorso fra le classiche bellezze artistiche dell’Umbria ma anche in luoghi non troppo conosciuti e fuori dai classici itinerari turistici; luoghi di culto e non… Un giro nella spiritualità di San Francesco ma anche nel gusto e nel piacere di deliziarci con ottimo cibo e buon vino.

Il raduno inizierà proprio in uno dei luoghi più belli suggestivi tutta Italia, Assisi. Da qui a bordo dei bolidi partiremo per Spello, Fra le città della zona è quella che sicuramente annovera il maggior numero di testimonianze di epoca romana; la cinta muraria, poi fondamenta per quella medioevale, i resti del teatro, dell’ anfiteatro, delle terme e le splendide Porta Consolare, Porta Urbica e Porta Venere di epoca augustea. Al termine della visita guidata rientreremo in albergo in tempo per la sistemazione nelle camere. Cena in hotel.

Tra sacro e profano

Il secondo giorno dedicheremo l’intera mattinata ad Assisi. Esempio unico di continuità di una città santuario nel suo ambiente naturale dalle sue origini umbro-romane e medievali fino ai giorni nostri, rappresentato dal paesaggio culturale, dagli insiemi religiosi, dai sistemi di comunicazione e da un tradizionale uso del territorio. Accompagnati da un’esperta guida, visiteremo luoghi suggestivi come non mai! Al temine della visita guidata, i prodi piloti si misureranno in un percorso unico attraverso il Parco dei Monti Subasio per raggiungere Collepino dove è prevista la sosta culinaria con piatti tipici del territorio. Finito il pranzo ripartiremo alla volta di Bevagna, scrigno prezioso carico di gemme, un luogo in cui il tempo rallenta, offrendo suggestioni ed atmosfere in cui ci si sente protagonisti e non solo spettatore… A questo punto ci aspetta un momento veramente magico! “Un intreccio di natura, vino e Arte che dialogando fra loro” una visita e degustazione in una delle cantine non solo più buone del nostro paese ma anche una delle più belle!!! Rientrati in hotel, spazio al divertimento per la cena di Gala.

Il terzo giorno sarete conquistati dal antico Borgo di Torgiano che conserva un tipico aspetto medievale. Noto per le sue eccellenti produzioni tipiche, soprattutto vino e olio. Visiteremo il Museo del vino, una pregevole raccolta di documentazioni storiografiche riguardanti vari settori: la tecnica della viticultura e della vinificazione, una documentazione artistica, folkloristica e bibliografica sullo stesso argomento. Il weekend si concluderà come si consueto con il pranzo di commiato sempre a base di prodotti annaffiati da buon vino!